Parrocchia Santa Maria del Carmelo

Trieste - Gretta

Eventi


Vita in parrocchia 

Si è svolto giovedì scorso, 16 maggio 2019 il Consiglio Pastorale parrocchiale. Nell’introduzione il Parroco ha ripreso alcuni passaggi della relazione che il nostro Vescovo aveva lasciato alla nostra parrocchia dopo la sua visita pastorale. In particolare: il gruppo dei catechisti, il dopo cresima, gli animatori, la S. Vincenzo. Su queste realtà si è fatta una analisi dello stato attuale, mettendo in luce alcune difficoltà che si presentano: la necessità di allargare il gruppo dei catechisti, soprattutto inserendo alcuni giovani, magari tra coloro che sono gli animatori dei ragazzi del Centro estivo; si è notato quest’anno, circa il dopo cresima, una frequenza dei ragazzi un po’ altalenante, dovuta in parte ai molti impegni che i nostri ragazzi hanno, ma anche ad un ambiente che sempre più li porta lontano dalla vita della parrocchia; in fine ci si è soffermati sulla situazione della S. Vincenzo che nel suo impegno caritativo si trova ad affrontare delle emergenze che stanno diventando sempre più gravi: la mancanza di personale e l’aumento smisurato di indumenti che vengono donati e che non si riesce a distribuire e smaltire, inoltre la fatica di organizzare mercatini dell’usato per reperire fondi per i poveri e la parrocchia. Il Consiglio si è soffermato più a lungo a parlare della prossima settimana della famiglia che da alcuni anni si tiene nella nostra parrocchia alla fine di maggio. Sono state programmate varie iniziative e appuntamenti anche liturgici per coinvolgere un po’ tutte le fasce di persone e così poter riflettere sulla realtà della famiglia secondo il disegno di Dio. Infine il parroco ha illustrato il lavoro che si farà prossimamente: la ristrutturazione dei servizi igienici situati nel salone grande della parrocchia. 


S. Rosario itinerante

Stiamo riprendendo una bella tradizione che nel tempo si è un po’ … spenta: la recita del Rosario in alcuni luoghi della Parrocchia. Abbiamo iniziato in sordina e abbiamo visto che l’iniziativa sta incontrando accoglienza e una certa risposta.

Mese di Maggio 2019




Domenica 5 maggio

PRIME COMUNIONI


In questa domenica nella S. Messa delle ore 11.00 quindici bambini della nostra parrocchia riceveranno per la prima volta la Santa Eucarestia. Ecco i loro nomi: Anna, Ilaria, Maria Teresa, Giacomo, Federico, Simone, Nicolò, Caterina, Giacomo, Federico, Tommaso, Tommaso, Lorenzo,  Milla Ezio, Sveva. Preghiamo per loro e per le loro famiglie.




14 aprile 2019 - Domenica delle Palme



Natale in parrocchia.

Si conclude, con questa domenica, festa del Battesimo del Signore, il tempo di Natale. Proviamo a tracciare un breve bilancio, partendo dall’ Avvento, di quello che si è fatto in parrocchia e la risposta dei fedeli alle varie iniziative. Vogliamo semplicemente evidenziare l’aspetto visibile, constatabile, perché come le persone hanno preparato e vissuto il Natale… lo vede solo Dio! L’Avvento è iniziato con l’inaugurazione della cappellina invernale, nella quale si celebra l’Eucarestia nei giorni feriali. La gente ha gradito molto questa soluzione (l’ambiente è più caldo e favorisce la partecipazione). A tal proposito ringraziamo coloro che ci hanno aiutato nel sostenere le spese di ristrutturazione. 

Qui si sono svolte le catechesi, non molto seguite, sull’Avvento incentrate sul tema: Betlemme, la casa del pane; si è tenuta anche la Novena di Natale con il canto delle profezie. 

L’8 dicembre tre appuntamenti hanno segnato la solennità dell’Immacolata: al mattino il rito dell’Infiorata, con tanti bambini e giovani che si sono portati davanti alla statua della Madonna della strada; 

in serata l’inaugurazione del bel presepio allestito nella nostra chiesa 



e infine il grande concerto-meditazione sul Natale eseguito dal nostro coro e da quello dei giovani di S. Vincenzo de’ Paoli. A detta di molti è stato un evento eccezionale sia per l’esecuzione dei brani musicali tratti dalla nostra tradizione, sia per i testi proposti alla riflessione e presi dai Padri della Chiesa. Molto nutrita la presenza di pubblico. 


Come sempre il Mercatino di Natale, allestito dalla S. Vincenzo, ha visto molto pubblico che ha acquistato soprattutto oggetti natalizi. E questo fa piacere soprattutto ai poveri a cui va il ricavato del mercatino. Il 18 dicembre il coro Diapason diretto dal maestro Riccardo Cossi ha tenuto un concerto natalizio di alto livello per l’esecuzione di canti Natalizi classici, molto apprezzati dal pubblico venuto soprattutto da fuori parrocchia. Ma è stato soprattutto il 19 dicembre che la nostra chiesa è stata gremita come non mai per il concerto dei bambini e ragazzi delle scuole del nostro comprensorio Gretta-Roiano. Si sono alternati canti natalizi popolari e moderni, ma sempre rispettosi e aderenti al Natale. Qualche lingua (maligna?) ha detto che per molti genitori è stata l’occasione di entrare, forse per la prima volta, nella chiesa della loro parrocchia! Se molti hanno partecipato agli eventi precedenti, non si può dire lo stesso quando s’ è svolta la celebrazione penitenziale in preparazione al Natale. Non è perché non si pecca più, ma perché si è perso il senso del peccato. Allora come mai tanti si accostano all’eucarestia e non si confessano quasi mai? Santi subito! A causa del cattivo tempo, la rappresentazione natalizia che si doveva svolgere per le vie della parrocchia il 22 dicembre si è tenuta nel salone parrocchiale. Hanno partecipato soprattutto i bambini del catechismo con i loro genitori. Come sempre i costumi che indossavano i vari personaggi hanno dimostrato la cura e l’amore che è stato messo nel preparare questa rappresentazione che voleva aiutare tutti ad entrare nel mistero del Natale. La presenza di pecore (vere!) e dello zampognaro ha contribuito a rendere l’atmosfera ancora più … magica! 

Tanti bambini hanno accolto l’invito, domenica 23 dicembre, di portare con i pacchi di generi alimentari per i poveri, anche le statuine dei loro Bambinelli Gesù che dopo la benedizione sarebbero stati messi nei presepi in famiglia. 

A questo proposito scarso successo ha avuto quest’anno la partecipazione al Concorso “Presepio in famiglia”. Come da tradizione affollate, ma sempre meno, le S. Messe di Natale, tutte ben preparate con canti e servizi liturgici. Quasi deserto il Vespro nel giorno di Natale. Dopo la solenne Eucarestia e il canto del Te Deum nel giorno ultimo dell’anno, un buon gruppo di famiglie si è fermato in parrocchia per festeggiare, con botti e molto spumante, il nuovo anno, rallegrando, non si sa quanto, i vicini di casa! Dopo le fatiche delle vacanze natalizie, un buon gruppo di giovani con il parroco si sono permessi un giorno sulla neve (si fa per dire, perché era artificiale!) sulle belle montagne di Sappada (ora in Friuli). Tanto divertimento, ma anche tanto freddo (-5 tutto il giorno) che ha convinto anche i più resistenti e fanatici della neve a finire in un bar e giocare a biliardo, al caldo!

Infine, nel giorno dell’Epifania, un nutrito gruppo di ragazzi del dopo cresima con alcuni giovani, hanno rappresentato (e qui bisogna dire la verità: con molta bravura e entusiasmo), la scena dei Magi che vanno a Betlemme, suscitando molta partecipazione nei tanti bambini presenti. La varie scene erano tutte incentrate sul tema dell’acqua e del pozzo, per arrivare fino al fonte battesimale da dove nascono i figli di Dio che i Magi riconoscono nel Bambino Gesù. 



Parrocchia e Scuola insieme per il Natale:

Il giorno 19 dicembre 2018 le scuole del comprensorio di Gretta-Roiano si sono esibite con canti natalizi nella chiesa di Gretta.